Lo sbiancamento dentale è un trattamento che rientra nell’odontoiatria cosmetica, il cui obiettivo è lo schiarimento del colore dei denti per migliorare, ringiovanire il sorriso e ottimizzare l’aspetto esteriore.

Le tipologie di sbiancamento che proponiamo iniziano con una prima visita per valutare il caso e proporre il piano di trattamento individuale. Tutti i tipi di sbiancamento proposti vengono preceduti da una seduta di igiene dentale professionale nella quale vengono rimossi placca, tartaro e pigmenti superficiali i quali, se presenti sulla superficie dentale, limiterebbero l’azione degli agenti sbiancanti.

Le metodiche di sbiancamento si suddividono in Sbiancamento professionale alla poltrona e Sbiancamento domiciliare, in entrambe le procedure viene utilizzato lo stesso principio attivo: perossido di idrogeno o perossido carbamide in diverse concentrazioni. Occorre tenere presente che non si tratta di un effetto permanente: in alcuni casi può essere necessario fare dei richiami per mantenere lo splendore del sorriso.
In casi rari, dopo lo sbiancamento è possibile avvertire una lieve ipersensibilità dentale che può durare da poche ore ad alcuni giorni.

Nel nostro studio effettuiamo i seguenti trattamenti sbiancanti:

 

Domande frequenti

Come funziona lo sbiancamento?
Il processo di sbiancamento è possibile grazie alla capacità dell’agente sbiancante (Perossido di Carbammide o Perossido di Idrogeno) di diffondersi attraverso lo smalto e la dentina. I Perossidi si scompongono in radicali liberi di Ossigeno, che rimangono all’interno dello smalto, decomponendo le molecole colorate che causano le discromie dentali.

Lo sbiancamento provoca sensibilità?
In alcuni casi si può avere sensibilità temporanea a seguito del trattamento sbiancante.

Lo sbiancamento indebolisce lo smalto dei denti?
No, non indeboliscono lo smalto dentale.

Quanto dura lo sbiancamento?
La durata del risultato ottenuto con lo sbiancamento varia in base all’alimentazione ed alle abitudini di vita del paziente, può essere necessario ricorrere a trattamenti di richiamo periodici.